“Non so più chi mi disse questa frase - dice Massimo, uno dei ragazzi che si occupa della distribuzione dei pacchi alimentari -ma è divenuta il mio motto”. Max, come lo chiamano tutti qui al Cav, ha iniziato per caso, contattato da un amico a conoscenza della sua disponibilità, perchè faceva già il volontario alla Parrocchia di Montevecchia. Ha subito accettato di dare una mano al Cav e ripete di sentirsi un miracolato e di avere “un debito” con il Signore. Alcuni anni fa, mentre stava lavorando nella falegnameria di suo padre, una scheggia fuoriuscita dalla sega circolare che stava utilizzando, lo ha centrato in piena fronte, facendolo subito entrare in coma.

Ripresosi dopo un lungo periodo di riposo forzato, ha ricominciato una vita piena al servizio dell’Altro, mettendo in pratica la parola del Vangelo, consapevole che il dono ricevuto (la seconda vita dopo il coma), vada riversato su chi ha più bisogno. “Si parte da una richiesta che viene esaminata sulla base del reddito, delle spese per l’affitto, etc.. e se viene accolta si procede alla consegna dei pacchi ogni tre settimane. -dice spiegando il suo compito Nei pacchi c’è tutto il necessario per i componenti della famiglia, secondo anche le loro usanze alimentari: latte, burro, zucchero, fette biscottate, riso, pasta…”

Sappiamo che la pasta non manca mai e anche le famiglie straniere si abituano facilmente al piatto tipico della nostra cucina perché risolve problemi di tempo e mette d’accordo grandi e piccini.
Massimo si sente molto coinvolto in questa distribuzione porta a porta e dice che è una grande occasione per fare nuove conoscenze con esperienze emotivamente forti.
“Dapprima -dice Massimo -le famiglie ricevono il pacco sulla porta e ringraziano.
Dopo la terza, quarta volta che torni ti chiedono di entrare a portarlo. Poi man mano ti offrono il
caffè e infine non ti lasciano andare se non lo bevi con loro”.

Conoscenze che diventano incontro reciproco, scambio culturale e, a volte, anche amicizia.

“Casa non è dove vivi. Casa è dove c’è qualcuno che ti comprende” (Cristian Morgenstern)


CAV MERATE
CENTRO DI AIUTO ALLA VITA BRIANZA LECCHESE ODV

Via Don Borghi 4 - 23807 Merate LC - Tel/Fax 039-9900909 Partita IVA 94020770130