In un periodo difficile della mia vita ho incontrato il Centro di Aiuto alla Vita. L’incontro è avvenuto per caso: una mia carissima amica ha fatto una donazione al CAV in memoria di mio figlio Daniele, prematuramente scomparso. E’ stato per caso questo incontro o voluto da Qualcuno che mi voleva aiutare? E’ una domanda che a volte mi pongo. In ogni caso quest’incontro mi ha fatto scoprire un mondo sino ad allora sconosciuto, ricco di forti emozioni: la difficoltà di vivere, l’emarginazione, la volontà di riuscire, la voglia di dare ai figli una vita nuova, migliore…

La possibilità di sentirti utile, vedere nei loro occhi una luce di speranza, capire che non ci sei solo tu con la tua sofferenza ma che ci sono anche gli altri, altri che hanno bisogno di te. Hanno bisogno del tuo conforto e del tuo sostegno completo.
Ricordo che uno dei primi giorni di turno al CAV un papà disperato mi ha chiesto aiuto: erano i primi giorni del mese, aveva 25 Euro in tasca che dovevano bastare per tutto il mese. Non una lacrima, lo sforzo di chiedere, la dignità nel chiedere: questo traspariva dal suo viso. Dopo circa tre mesi tornò e ci disse “Ho trovato lavoro, mi avete dato la forza di continuare e la speranza nel futuro”
Alla fine di ogni turno il confronto tra volontari, l’analisi degli aiuti, la ricerca della via migliore per sostenere la mamma e il suo bimbo o la famiglia.
Riflettendo: sicuramente qualcuno che mi vuole bene (mio figlio?) mi ha fatto incontrare il CAV.
Grazie.

Silvana

“E’ felice solo chi dà” (J.W. Goethe)


CAV MERATE
CENTRO DI AIUTO ALLA VITA BRIANZA LECCHESE ODV

Via Don Borghi 4 - 23807 Merate LC - Tel/Fax 039-9900909 Partita IVA 94020770130